Lagunalonga

Venti di Cultura propone un viaggio attraverso l’interezza della laguna di Venezia, lungo il complesso confine con la terraferma ed i suoi affluenti, nel quale il continuo rincorrersi di terra e acqua esprime una complessità unica al mondo, dove in un palinsesto di paesaggi si sovrappongono figure e temporalità assai diverse tra loro.

Molti sono gli scenari che s’incontrano: dai borghi marinari lagunari ai paesi di campagna lungo i fiumi, dalla rete di ville lungo la riviera del Brenta alle strutture industriali attive e dimesse, dalle isole monofunzionali agli arcipelaghi abitati, dalle aree naturali di barena e velme, al bosco delle casse di colmata e alle valli da pesca.

Tanto l’immagine di Venezia rischia di essere lo stereotipo da cartolina, fatto di gondole, palazzi e chiese, tanto l’immagine della Laguna è polimorfa e corrisponde al policentrismo dell’arcipelago.
Lagunalonga è quindi un cabotaggio culturale dedicato alla pianta polimorfa (Braudel) della laguna di Venezia, una sequenza di “passeggiate patrimoniali” che seguono il ritmo lento delle imbarcazioni lagunari alla riscoperta dei musei della cultura materiale, delle produzioni e dell’ambiente, siti che si trasformano in porte d’accesso al patrimonio culturale e produttivo legato al territorio, sia per i cittadini che per i turisti

cabotaggio sulle tracce delle risorse culturali, ambientali ed enogastronomiche dell’intera laguna di Venezia.
Un gruppo di turisti/cittadini attraversano la laguna e pernottano in barca, visitando isole, monumenti, musei e oasi, con i testimoni diretti.

Documentario:

Per maggiori informazioni relative al servizio visitare il sito https://lagunalonga.com

admin Written by: