Sulle Ali del Leone

Un’isola ha un confine: l’acqua. Il mare ha un solo limite: la terra. Gli uomini che popolarono secoli fa quella che presto si sarebbe chiamata Venezia fin dall’inizio intuirono che solo dall’acqua avrebbero potuto trarre le risorse per vincere la sisa con la natura e con altri uomini. A loro la terraferma era negata, l’orizzonte doveva essere monile come le isole che erano diventante il loro rifugio. I veneziani erano condannati a viaggiare e a commerciare per conquistarsi la libertà e il futuro. Lo fecero seguendo il sorgere del sole, il Levante. L’altro mondo arrivando fino ad Istanbul, antica Costantinopoli, e poi agli estremi confini del Mar Nero.

Noi vogliamo ripercorrere questa antica rotta di mercanti e pellegrini riaprendo i confini, far tornare l’Adriatico e il Mediterraneo ponti tra genti e culture. Lo faremo con un mezzo antico quanto il viaggio: la barca

Il progetto è un cabotaggio sulle tracce dell’eredità della Serenissima Repubblica nel mediterraneo orientale.

Un progetto di comunicazione ideato dal giornalista Maurizio Crema che ripercorre la storia dell’Adriatico e del Mediterraneo con immagini e suoni di un viaggio in barca a vela, rivivendo le antiche rotte veneziane, da Istanbul a Venezia, passando per Grecia, Albania, Montenegro, Croazia e Istria.

Documentario “Venezia Oltremare”, 2013, diretto da Enrico Stocco

Sito web:

[Link al sito web]

admin Written by: