e-Regata

logo e-regata

Invito a partecipare alla e-regata di Venezia

3-6 giugno 2020

La e-regata, evento ufficiale della seconda edizione del Salone Nautico di Venezia, è organizzata, in collaborazione con il Comune di Venezia e Vela, da VeniceAgenda 2028 (VA2028), Triumph Group International, Assonautica Venezia, Associazione Motonautica Venezia, Venti di Cultura e Inland Waterways International (IWI). Assieme ci stiamo muovendo per avviare la trasformazione di migliaia di barche che solcano la nostra laguna, da motorizzazioni a benzina/diesel, alla propulsione elettrica a zero emissioni.

banner sponsor e-regata

Per avviare questo processo proponiamo una serie di eventi ed una competizione tra barche elettriche, la prima e-regata al mondo, che offre ai produttori partecipanti tutti i servizi necessari, agli sponsor un’occasione unica per mettersi in luce, ai cittadini una strategia sostenibile per il futuro della più preziosa e fragile città d’acqua al mondo. Ed al mondo offre una immagine di Venezia finalmente non solo come vetrina, se pur d’eccezione, ma soprattutto come luogo di scambio di competenze, e produzione d’avanguardia di imbarcazioni e servizi.

La e-regata è un evento di quattro giorni, aperto a tutti i tipi di imbarcazioni elettriche (batteria, ibrido, solare, celle a combustibile, ecc.). Le imbarcazioni a combustibile fossile puro sono vietate.
Il corteo che precede la e-regata percorrerà il bacino di San Marco e il Canal Grande. Per poi rientrare nella base dell’Arsenale, che consiste in uno spazio acqueo riservato ai concorrenti, ed alle loro imbarcazioni elettriche e ibride. Alcune imprese presenteranno i loro prodotti anche nell’e-Village all’interno dei padiglioni del Salone.

Le prove e le gare di regata sono organizzate dalla Associazione Motonautica Veneziana e certificate dalla Federazione Italiana Motonautica.

VA2028 inviterà i membri della Commissione Energia Pulita IWI ed esperti ad una conferenza sulla transizione energetica nel mondo della nautica, con produttori ed esperti internazionali e potenziali organizzatori di altre e-regate.

Gli sponsor contribuiscono alla buona riuscita dell’evento con una cifra variabile a seconda della visibilità offerta. Ciascun concorrente contribuisce con la cifra simbolica di 300€. Una parte dei proventi complessivi verrà destinata a fine di beneficenza, donando un’imbarcazione veneziana in legno, motorizzata elettrica, ad un’associazione che fornisca servizi a persone disabili.

banner e-regata

Calendario

Primo giorno, 3 giugno 2020

Corteo pubblico di tutte le barche per il Canal Grande, ciascuna con il banner della manifestazione dove è scritto, tra l’altro: “We Are Electric!” o “Noi siamo elettriche!”; Le barche che hanno capienza ulteriore accolgono a bordo ospiti locali ed internazionali. Tutte le barche battono bandiera nazionale e cittadina (il leone di San Marco). Il corteo è aperto non solo ai concorrenti ma a tutte le imbarcazioni veneziane con motorizzazione elettrica o ibrida.

Secondo giorno, 4 giugno

Prima dell’inizio delle gare davanti al pubblico, ci sarà un briefing generale per i capitani delle squadre, che firmeranno il registro delle presenze.

a) Mattina: slalom a tempo stile “berlinese”: e cioè con un’accelerazione lineare prima in una direzione e poi, al ritorno, slalom tra sette piccole boe distanziate di oltre 250 metri. Il vincitore dello slalom guadagna 9 punti, il secondo 8 punti, ecc.

b) E-Ballerina – per dimostrare la manovrabilità in uno spazio ristretto, su un breve percorso di fronte al pubblico, in un’area picchettata da circa cinque grandi boe distanziate a forma di diamante con una quinta nel centro. Ogni concorrente effettua giri a 360° in senso orario e antiorario, compiendo figure a forma di 8, scorrimento laterale, inversione controllata, spostamento laterale e surplace. I concorrenti sceglieranno una musica a bordo, per accompagnare il percorso, e darne un appropriato e coerente senso scenico, in una coreografia a lungo studiata e provata.

Saranno assegnati punti, anche proporzionali al numero di passeggeri sulla barca in quel momento, perché più persone rendono la barca meno manovrabile e meno efficiente. L’esecuzione sarà seguita dai giudici attraverso il filmato di un drone, e valutata per precisione ed eleganza: più complessa è la manovra, più alti sono i punti.

Terzo giorno, 5 giugno

Mattina: sprint bidirezionali cronometrati di oltre 300 o 500 metri con punti assegnati per passaggi e scie con bassa emissione sonore.
Pomeriggio: prova di autonomia – Tutte le barche si uniscono per prendere parte a una sei ore sul cosiddetto giro del Fasiol dietro la Giudecca, con check-point adeguati (barche davanti a Sacca Fisola, San Clemente e Calle de la Croce). La carica della batteria di ciascuna barca verrà misurata all’inizio e alla fine saranno oggetto di valutazione da parte dei giudici. Ogni barca dovrà trasportare almeno quattro passeggeri.

Quarto giorno, 6 giugno

Premiazioni dei partecipanti con attestato di partecipazione, trofei in vetro di Murano e, ai primi per ciascuna categoria, premi in denaro.

La premiazione avverrà entro due Tavole Rotonde, a cura di Assonautica e di IWI/VA2028, dedicate alla transizione energetica nel mondo della nautica.

mappa e-regata

La prima tavola rotonda farà la valutazione della e-regata, e immaginerà l’organizzazione della successiva, l’anno prossimo, invitando a discuterne gli stakeholder locali e nazionali. La seconda si svolgerà con produttori ed esperti internazionali, anche altri organizzatori di e-regata, per un punto di vista più generale sulla transizione energetica nell’industria nautica.

Un’ulteriore obiettivo è l’implementazione del centro studi internazionale ‘Trouvé’, l’inventore della barca elettrica con batteria ricaricabile, per la motorizzazione nautica sostenibile.

Durante la premiazione sarà consegnata ad una associazione che offre servizi a persone disabili una imbarcazione tipica veneziana motorizzata elettrica, nella misura in cui i suoi costi saranno coperti in quota parte delle sponsorizzazioni raccolte. Sarà anche un modo per fare venire nei canali della città imbarcazioni elettriche, e dunque incoraggiare l’intero processo verso emissioni zero in laguna.

Carta etica

Gli organizzatori ed i partecipanti s’impegneranno a ridurre l’impatto ambientale dell’e-regata, riducendo le emissioni di gas serra connesse al trasporto professionale e diportista per la e-regata. Vogliamo migliorare l’ecosistema e c’impegniamo a ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente attraverso un atteggiamento coerente e solidale. La Carte Etica sarà elaborata e fatta rispettare dai partecipanti.

Organizzazione

L’evento, patrocinato dal Comune di Venezia e Vela, è parte integrante del Salone Nautico 2020, che mette a disposizione spazi ed attrezzature in Arsenale, in particolare ormeggi attrezzati di fronte all’edificio degli Squadratori, ed accanto uno stand di 36mq, entrambi ad uso esclusivo dell’organizzazione della e-regata.
VeniceAgenda 2028 (VA2028), autore del concept, e Venti di Cultura (VdC) coordinano la realizzazione dell’evento, gestendo in particolare il rapporto con i concorrenti. Inland Waterways International (IWI), organizza la partecipazione ai saloni nautici internazionali, come Parigi (dicembre 2019) e Düsseldorf (gennaio 2020), al ‘World Canals Conference’ nel settembre 2020 a Leipzig. Inoltre organizza la tavola ronda internazionale del 6 giugno.

Triumph Group International (TGI) coordina la comunicazione dell’evento e supporta VA2028 e VdC nella individuazione e nell’ingaggio degli sponsor, che saranno assistiti da TGI.

L’Associazione Motonautica Veneziana (AMV), coordinata con la Federazione Motonautica Italiana (FIM) gestisce la competizione e tutte le componenti tecniche relative. I partecipanti saranno assistiti da AMV.
Assonautica Venezia coordina con Assonautica Italia la specifica gestione del corteo aperto alle imbarcazioni compatibili, anche quelle che non partecipano alla e-regata, la sezione italiana della tavola rotonda e la partecipazione italiana alla competizione.

IWI, Assonautica e AMV agiscono sotto l’egida ed il coordinamento di VA2028/VdC, e TGI per la comunicazione.

Iscrizione entro il 15 febbraio 2020

[email protected]

admin Written by: